Come si costruisce un profilo Instagram di successo? Parola ad Alessandra Crinzi

Alessandra Crinzi è una ragazza solare, simpatica con due occhioni che parlano da soli. “Cacciatrice di sogni e birre”, si legge sulla sua pagina Instagram personale.

La sua pagina instagram Outfitspertutte conta quasi 170.000 followers.Un insta-magazine al femminile in cui offre consigli su abbigliamento, tendenze, senza mai prendersi troppo sul serio. Ma Alessandra è anche un’aspirante giornalista, redattrice, con la sua rubrica personale Crinzieacapo, presso Il Corriere della Città.

L’intervista ad Alessandra Crinzi

Chi è Alessandra Crinzi? E come ti descriveresti in tre parole?

Una trentaquattrenne, impiegata commerciale, che si diverte a “giocare” sui social network. Impulsiva, passionale, caotica, forse fin troppo schietta. Sono 7 parole, ho già sbagliato, non me ne volere 🙂

Outfitspertutte, la tua pagina instagram, conta ormai migliaia di seguaci. Come nasce l’idea di questa pagina, ormai vera e propria community? Ti saresti mai aspettata un successo tale?

Le persone stentano ancora a crederci. Outfitspertutte nasce in modo del tutto casuale. Una mattina mi svegliai dopo aver sognato di essere creatrice di un “insta-magazine” al femminile. Un piede giù dal letto, e avevo già il telefono in mano per creare la pagina. Ho seguito l’istinto e quel sogno, senza alcuna pretesa. Non mi aspettavo che potesse diventare una realtà da quasi 170.000 followers.

Sei diventata una vera e propria influencer del web. La tua carta vincente? Cosa apprezzano di te i tuoi seguaci?

Uh mamma! Influencer. Questa parola mi lascia sempre perplessa. Così vengo definita da tanti, ma sinceramente mi fa un po’ impressione. Preferisco essere semplicemente una donna tra le donne che ha tante cose da dire e far vedere, e che quindi sfrutta la visibilità per donare giornalmente piccoli suggerimenti. L’idea d’influenzare la gente non mi piace. Le ragazze che mi seguono pensano con la loro testa – e menomale – e credo che continuino a leggermi giornalmente perché è palese dall’altra parte c’è una di loro, una persona raggiungibile, non una che se la tira fino a strapparsela perché “c’ha i followerzz su instagrammm”.

alessandra crinzi

Tu personalmente come vivi la tua “influenza” sul web? Il fatto di essere un esempio per molte adolescenti e giovani

È vero, molte ragazze mi hanno presa come un esempio, soprattutto per il mio passato turbolento tra bulimia e anoressia. Beh, se parliamo di questo, ammetto che ciò mi rende fiera; essere portavoce, quindi una combattente che ha vinto una guerra molto difficile, credo sia uno dei migliori esempi che io possa dare.

La visibilità sui social ti ha portato qualche soddisfazione, occasione importante?

Tante soddisfazioni, ma non solo lavorative. Sono fortunata; ogni giorno ho la possibilità di parlare con centinaia di donne. Molte di loro si confidano con me, mi rendono partecipe dei loro problemi, delle loro vite. Questo per me è un vero privilegio.

 

A cura di Chiara Marino

Ti piacerebbe approfondire i temi legati ad INSTAGRAM. Venerdì 9 giugno, dalle 18,00 alle 20,00 appuntamento in riva al mare con PINK ON THE BEACH con un workshop gratuito INSTAGRAM PER NEWBIE. A seguire aperitivo! Clicca qui e scopri di più.