Guida semiseria per l’addetto stampa perfetto

Quotidianamente su Google fioccano le “guide a”, le “best practices per”, “i 10 consigli su”. Questa volta vi vogliamo proprorre una guida, sì, ma decisamente poco seria per quello che è uno dei mestieri più affascinanti e misteriosi di sempre. In questa sorta di piccolo Bignami sull’addetto stampa perfetto ci introduciamo nei 5 must have obbligatori per fare questo lavoro.

Le 5 caratteristiche di un addetto stampa

La pazienza

Se la pazienza non è il tuo forte è evidente che questo lavoro non fa per te. Trascorrerai, infatti, intere giornate al telefono a contattare giornalisti, blogger e influencer per poter proporre la tua notizia. Non sempre, però, l’interlocutore ha così tanto tempo da dedicarti e qui subentra la seconda dote di un addetto stampa perfetto.

L’abilità

Di quale abilità parliamo? Ovviamente dell’ars oratoria. Hai 30 secondi, dico, 30 per convincere chi è dall’altra parte della cornetta che la tua è la notizia del secolo. Sì, magari non lo è. Però il tuo mestiere è proprio questo: costruire notizie e riuscire a proporle. Altrimenti che addetto stampa sei!

Blogging Sportivo Guida

La sportività

Essere sportivi è forse una delle doti più prestigiose in questo mestieri. Già, perchè non sempre è bello vedere che la tua SUPERFANTASTICACHEFANTASTICANOTIZIA è caduta nel dimenticatoio. Ci vuole un grande senso del fair play per non prendersela e non ritirarsi sul Tibet in solitudine e preghiera. Quando succede una cosa del genere respira e pensa: “infondo anche Baggio ha sbagliato il rigore in finale nel 1994!”.

La calma

Per quanto mi riguarda l’addetto stampa è un po’ un viveur che deve essere sempre nel posto giusto al momento giusto. Come dico io, “un mago della fantasmizzazione”. Ma soprattutto devo saper mantenere la calma in qualsiasi circorstanza. Perché la calma è la virtù dei forti.

L’autoironia

Se anche i latini ammettevano che errare è umano direi che ci possiamo credere. Quindi, quando qualcuno che ha ricevuto il vostro comunicato, vi sottolinea un errore prendetela con filosofia. Ricordate: siate pazienti, calmi, sportivi e abili. E quel pizzico di autoironia sicuramente salverà il mondo.

Se volete saperne di più sul mondo dell’addetto stampa perfetto nell’era del digitale Silvia Tassone ed Emiliano Belmonte vi racconteranno le tecniche di uno dei mestieri più affascinanti del mondo.

Quando? Il 26 e il 27 maggio dalle 9,30 alle 18,30 a Roma.

Ne volete sapere di più? Beh, che aspettate? Cliccate QUI!